F1, l’Aston Martin ritira il ricorso per Vettel.

F1, l’Aston Martin ritira il ricorso per Vettel.

 

E’ arrivata dai social la notizia del ritiro del ricorso da parte dell’Aston Martin contro la squalifica di Sebastian Vettel subito dopo il GP dell’Ungheria. Nella classifica in vetta c’è Hamilton con otto lunghezze di distacco da Verstappen.

Dopo la squalifica molti tifosi si sono ritrovati spiazzati in relazione alle scommesse effettuate online sull’esito della gara. Se volete scommettere sulle prossime o su altri sport il sito https://www.jackmillion.info/ fa al caso vostro. Approfittate anche dell’ottimo bonus di benvenuto.

Difesa e resa

All’inizio c’è stata la volontà nel difendere il 2 posto all’Hungaroring conquistato da Vettel ma ora c’è stata la resa. Ritirato il ricorso da parte dell’Aston Martin contro la squalifica che la Fia ha combinato al tedesco.

Squalifica arrivata perché il pilota è arrivato al traguardo con la sua AM21 con soli 0,3 litri di benzina contro il litro richiesto dal regolamento della FIA nell’articolo 6.6.2.

Il team di Silverstone il 12 agosto ha effettuato l’annuncio. La nota della comunicazione riporta “dopo aver valutato la nostra posizione e aver appurato il verdetto della Fia contro le nuove prove che abbiamo prodotto relative al guasto del sistema di alimentazione è stato ritirato l’appello”.

Nessun cambiamento in classifica

Dopo la rinuncia dell’Aston Martin c’è stata anche la conferma della top-3 del GP dell’Ungheria. Al primo posto Esteban Ocon poi Hamilton e Sainz. In cima al campionato resta l’inglese che rimane a otto punti di vantaggio su Verstappen.

Terzo posto per il ferrarista che si trova sopra al compagno di squadra Charles Leclerc. 83 punti per Sainz, 80 Leclerc ed hanno il 6° e 7° posto in classifica.

Decisione della FIA

La richiesta di riesame presentata dalla scuderia Aston Martin è stata respinta dai commissari in quanto le prove fornite dalla società a difesa del pilota sono risultate non rilevanti.

Questo ha portato ad una non revisione della decisione che è stata presa alla fine della gara. In quella gara in Ungheria Vettel era arrivato secondo dopo Esteban Ocon. Nella verifica del carburante residuo a fine gara è risultato che nel serbatoio dell’Aston Martin c’erano solo 0.3 litri di benzina.

Il regolamento prevede che ne deve essere rimasto un litro ma essendo la quantità inferiore è stato infranto l’articolo 6.6.2 del regolamento. Ci sono state altre verifiche da parte del team di Aston Martin ma al termine di domenica 1 agosto c’è stata la squalifica ufficiale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.