Che quest’attoWeb marketing: cinque errori da evitare.

Che quest’attoWeb marketing: cinque errori da evitare.

Il marketing, si sa, oggi passa per il Web. Non si può evitare, sia che si cerchi di ottenere una maggiore visibilità per un progetto o un’impresa personale sia che si debbano gestire le esigenze pubblicitarie di clienti, di dedicare tempo e attenzione al Web.

La rete, talvolta, dà l’impressione a noi o ai nostri clienti (o peggio ancora, a entrambi) che sia facilissimo ottenere grandi visibilità con poco sforzo, in poco tempo e senza troppa spesa: non c’è nulla di più sbagliato e scoprire quali sono le effettive difficoltà per ottenere una campagna efficace a discapito di un cliente può essere veramente un grosso problema per il nostro lavoro, per la nostra immagine e per i nostri futuri rapporti con la clientela.

Prima di partire per qualunque progetto, personale o per terzi, è necessario valutare attentamente il tipo di lavoro che intendiamo fare, analizzare i nostri obiettivi e instaurare un rapporto di chiarezza e di fiducia con chi si affida a noi. In questo articolo analizzeremo insieme i cinque errori più comuni che possiamo compiere nella progettazione di una campagna di Web marketing e nel nostro approccio al cliente.

Valutazioni superficiali.

Un buon lavoro di Web marketing deve essere supportato da una valida valutazione dei dati.

Oggi sono molti gli strumenti che ci permettono di analizzare efficacemente statistiche e dati prima ancora di partire con qualunque campagna di Web marketing: questo che può sembrare una perdita di tempo, in realtà è il punto di forza di una campagna vincente ed è ciò che può fare la differenza fra un lavoro ben fatto e una dispendiosa perdita di tempo.

Un’attenta valutazione di parole chiave, risultati già ottenuti, concorrenza, tendenze possono permetterci di lavorare in modo più efficiente e più proficuo.

I tempi di lavoro.

Un’efficace campagna di Web marketing richiede tempo per essere organizzata e tempistiche di lavoro che non vanno mai sottovalutate.

Se per esempio per un cliente è necessario stabilire un calendario di pubblicazioni a cadenza regolare per i social o per un blog aziendale, sarà necessario attenersi scrupolosamente alle date stabilite. Spesso però ci si ritrova a dover sovrapporre più attività nello stesso periodo, trovandosi in difficoltà nel mantenimento di una produzione costante. La nostra credibilità presso il cliente passa attraverso la nostra puntualità e se non dimostriamo di essere capaci di mantenere ciò che abbiamo promesso il rapporto di fiducia viene meno.

Concordare gli obiettivi.

A tutti è capitato, almeno una volta, di sentirsi fare richieste del tutto improbabili: chi non vorrebbe arrivare in cima alla serp in pochi giorni, tramite ricerca organica, con poca spesa?

Probabilmente tutti i nostri clienti, ma sta a noi essere chiari nello spiegare il funzionamento del Web marketing e riuscire a concordare con la clientela quali obiettivi si possono effettivamente raggiungere e con quali modalità. Può darsi che millantando risultati stupefacenti e promettendo traguardi in realtà irraggiungibili si possa ottenere l’attenzione del cliente, ma nel momento in cui ciò che promettiamo si dimostra essere solo fumo, non solo perdiamo credibilità con lui, ma in generale sul mercato.

Il percorso migliore è quello di affrontare fin dall’inizio, senza generare dubbi, una pianificazione realistica che possa soddisfare le esigenze del cliente.

Mancanza di collaborazione.

Un errore molto diffuso è l’esatto opposto del punto precedente, ossia l’accettare da parte del cliente qualunque richiesta, anche quelle più assurde, solo per la paura di non accontentarlo.

Ricordiamoci sempre che il cliente può chiedere e sta a noi dare la giusta dimensione al rapporto e al tipo di servizio che intendiamo offrire.

Tutti vorrebbero con una spesa minima ottenere servizi di alta qualità: noi, come professionisti, siamo disposti a offrire le nostre competenze e la nostra collaborazione, ma dietro tutto compenso e finché le richieste risultano accettabili.

La parola chiave per una buona campagna di Web marketing deve essere “collaborazione”.

Se il cliente decide che ogni settimana lo sfondo del suo sito deve cambiare colore, ricordiamogli che tale operazione per noi corrisponde a tempo di lavoro e quindi a costi aggiuntivi…

Seguire le regole.

Tutti coloro che lavorano nel Web e hanno un poco di esperienza sanno che, per ottenere rapidamente risultati e posizioni, esistono tecniche che aggirano le regole e permettono di ottenere i risultati sperati in poco tempo e senza fatica.

Per correttezza nei confronti dei clienti e dei colleghi sarebbe bene seguire le regole del gioco e puntare ai risultati senza danneggiare il lavoro di altri e senza imbrogliare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *